RAGGIUNTA IMPORTANTE INTESA PER LA RIAPERTURA DEL DUOMO CHIUSO DA OLTRE 20 ANNI PER RESTAURO - I PROGRAMMI DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

 Dopo un periodo di interlocuzioni, incontri e approfondimenti tra le diverse parti in causa, è stata siglata un’intesa che mira alla riapertura del Duomo o Chiesa Matrice di Stilo e alla fruizione e valorizzazione dei beni monumentali dell’importante centro della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Il Protocollo stipulato tra il Comune di Stilo, il Segretariato regionale del Ministero dei beni e attività culturali della Calabria e la Diocesi di Locri-Gerace, ha come garante il Prefetto di Reggio Calabria  dr. Massimo Mariani, firmatario dello stesso accordo.

Tutto è iniziato all’indomani dell’insediamento della Commissione Straordinaria al Comune di Stilo. Tra gli obiettivi della triade, composta dal Viceprefetto dr. Maurizio Ianieri, dal Viceprefetto Aggiunto dr. Roberto Micucci e dalla dr.ssa Rosanna Pennestrì, funzionario economico-finanziario, tra gli obiettivi è rientrato quello della rivitalizzazione del paese attraverso percorsi tematici necessari ad attrarre flussi turistici sempre più numerosi.

Di conseguenza, ha ritenuto necessario intraprendere iniziative finalizzate a valorizzare l’immenso patrimonio storico, culturale, artistico e paesaggistico del territorio comunale.

L’azione di potenziamento di tali beni da parte della Commissione Straordinaria ha preso in considerazione quei siti che rivestono importanza simbolica per Stilo ma che invece da molto tempo, per vari motivi, sono rimasti scarsamente fruibili da parte della gente del posto e soprattutto da parte dei turisti.

Per tale motivo, la Commissione Straordinaria, anche dopo un intenso periodo di ascolto della comunità, ha avviato una intensa azione sul territorio partendo proprio dal monumento che in questo momento più necessita di un forte stimolo da parte degli addetti ai lavori, la Chiesa Matrice o Duomo di Stilo. Il bene architettonico appartenente alla Diocesi di Locri-Gerace, antica sede parrocchiale di Stilo, è chiuso al culto da quasi un quarto di secolo. Su di esso sono stati compiuti finora interventi di restauro molto importanti da parte del Ministero dei beni culturali. Per il completamento dei lavori di restauro necessitano altri interventi, quelli definitivi, prima della riapertura al culto dell’edificio sacro.

Grazie all’intesa raggiunta alla Chiesa Matrice di Stilo riprenderanno subito i lavori, a cominciare dal portone e per realizzare gli interventi necessari per riaprirla al culto in tempi molto brevi.

E anche durante l’esecuzione delle opere la chiesa sarà un “cantiere aperto”, dove ognuno potrà entrare in sicurezza e visitare l’edificio monumentale.

Ripagato l’impegno della Commissione Straordinaria per tale obiettivo, grazie alla disponibilità manifestata dal dr. Salvatore Patamia, segretario regionale del MiBACT Calabria, dal Vescovo di Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva, e soprattutto dal Prefetto di Reggio Calabria, dr. Massimo Mariani, che hanno sottoscritto l’intesa per la concreta attuazione degli interventi nel breve periodo.

L’accordo prevede, inoltre, la creazione di un percorso turistico-culturale nel centro antico di Stilo attraverso i beni artistici sacri, per dare un messaggio chiaro alla gente e garantire un accesso guidato agli stessi, spesso poco conosciuti e che possono costituire volano di sviluppo anche economico per il territorio.

A margine dell’appuntamento presso il Comune di Stilo per la sottoscrizione dell’accordo istituzionale, la Commissione Straordinaria ha colto l’occasione per fare un primo sommario rendiconto dei primi mesi della propria gestione, caratterizzata da una intensa attività programmatoria e d’indirizzo e controllo per il raggiungimento di obiettivi concreti e realizzazione delle opere in maniera chiara e trasparente.

Senza alcun onere per l’Ente è stata innanzitutto rinvigorito l’organigramma dell’Ente, mediante l’inserimento di figure professionali nei settori che più necessitavano di un supporto.

E con l’ausilio della struttura gestionale comunale sono state individuate delle priorità d’intervento, non perdendo alcuna opportunità di finanziamento che si è presentata.

Quella che è stata presentata dalla Commissione Straordinaria a margine dell’appuntamento per la sottoscrizione del protocollo d’intesa interistituzionale è soltanto la lista delle attività ritenute preminenti.

Uno dei principali riferimenti è il Contratto Istituzione di Sviluppo (Cis), fortemente caldeggiato dal Prefetto Mariani, stipulato con altre realtà locali del comprensorio, che racchiude proposte progettuali concrete per un valore di oltre dieci milioni di euro. Esso comprende la realizzazione della funivia che andrà a collegare il paese fino al piano del Castello sul monte Consolino, la strada di circonvallazione a ridosso dell’antica cinta muraria e che potrà garantire l’accesso al centro storico per la valorizzazione dello stesso, la ricostruzione dell’antico Teatro San Giorgio e della Porta Reale, il completamento dell’ex Palazzo delle Monache, per la destinazione a fini sociali e culturali.

Nel settore ambiente presto dovranno iniziare i lavori per la realizzazione dei depuratori e l’avvio della raccolta differenziata.

La Commissione Straordinaria sta lavorando per attuare un piano comunale adeguato di Protezione civile, favorendo il volontariato e a garanzia della sicurezza dei cittadini tutti.

Significativo il fatto che la Commissione Straordinaria, anche ai fini del controllo del territorio, dopo 26 anni ha dotato il Comune di Stilo di un’autovettura necessaria per diverse funzioni istituzionali, tenendo conto anche della conformazione del territorio.

Con fondi già acquisiti del Ministero dell’Interno è previsto un intervento per mettere in sicurezza alcune strutture dell’edificio comunale, verranno realizzati tutti i lavori necessari ad ottenere l’omologazione del campo sportivo e renderlo disponibile per l’attività agonistica, sarà ampliato il sistema di videosorveglianza comunale.

E ancora, è stato già deliberato un atto d’indirizzo per la realizzazione del Parco della Legalità, che verrà allestito sotto l’area di Piazza San Giovanni T., opera utile alle famiglie, con giochi e attrezzature didattiche.

La Commissione Straordinaria nelle scorse settimane con il responsabile del Dipartimento Urbanistica e beni culturali della Regione Calabria un verbale d’intesa in virtù del programma “Borghi di Calabria”, per un finanziamento di 400 mila euro per il primo museo al mondo, il Campanella Museum & Experience, dedicato al filosofo Tommaso Campanella, che verrà realizzato nelle sale intorno al Chiostro del Palazzo San Giovanni. A tal proposito è stata già approvata con apposita delibera la scheda di fattibilità dell’importante strumento culturale e che prevede anche la sistemazione del Fondo Antico della Biblioteca Civica, conservata nello stesso palazzo.

All’appuntamento di Stilo hanno partecipato anche i vertici provinciali dei Carabinieri, guidati dal colonnello Giuseppe Battaglia, responsabile del Comando provinciale di Reggio Calabria.

indietro

 

Stemma Comune Stilo 

Comune di Stilo - Viale Roma, 34 - 89049 Stilo (RC)

Telefono: 0964776006  -  Telefax: 0964775312

Partita I.V.A.: 00315870808 - Codice Fiscale: 81001070804  

e-mail : sindaco@comune.stilo.rc.it


 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.167 secondi
Powered by Asmenet Calabria