Albo Pretorio on-line

Amministrazione Trasparente

Posta Elettronica Certificata

Codice Disciplinare dipendenti

Imposta Unica Comunale

Cambio di Residenza

Fatturazione Elettronica Comune Stilo

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI COMUNALI

Funzioni Associate

Albo delle Associazioni

Beni Confiscati

 

Centro Studi T.Campanella

Centro Studi Tommaso Campanella

Borghi d'Italia

Stilo, uno dei borghi più belli d'Italia

Fotogallery

Galleria Fotografica

STILO, UNO DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA

News

18/09/2018

 Il Comune di Stilo, su deliberazione della Giunta, ha pubblicato l’invito a manifestare interesse rivolto alle associazioni, enti ed organizzazioni di volontariato per l’affidamento in comodato d’uso di beni confiscati alla mafia e trasferiti al patrimonio indisponibile del Comune.

Si tratta di una importantissima opportunità per coloro che intendono utilizzare questi beni per finalità sociali a sostegno della comunità al fine di attivare su terreni agricoli e fabbricati confiscati ad organizzazioni criminali gestioni produttive a fini sociali, mediante l’assegnazione in comodato d’uso gratuito di questi beni ai sensi della normativa vigente in materia. Tutto ciò è stato predisposto a seguito dei decreti emessi dall’Agenzia del Demanio Direzione Centrale per i servizi immobiliari - Direzione Gestione beni confiscati, in cui venivano trasferiti al patrimonio indisponibile del Comune di Stilo per finalità sociali, in conformità allo spirito della Legge 109/96 modificativa ed integrativa della legge 31 maggio 65 n. 575 come successivamente modificata ed integrata, beni confiscati alla mafia.

Attraverso questi provvedimenti verranno individuati i soggetti cui concedere i beni confiscati alla mafia facenti parte del patrimonio indisponibile dell’Ente.

“In nome dell’interesse pubblico – dichiara il sindaco di Stilo, Giancarlo Miriello, - che tutti i beni confiscati alla mafia e ricadenti sul territorio comunale vengano riutilizzati per farne luoghi dove vengano svolte attività sociali in senso ampio, al servizio del territorio, per rafforzare e accrescere la cultura della legalità e creare un'opportunità di sviluppo e di lavoro, con l'obiettivo di creare centri e luoghi di aggregazione e combattere il disagio sociale, l’emarginazione, l’isolamento, la disoccupazione, fenomeni che riguardando, soprattutto i giovani”.

Nell’elenco dei beni da assegnare sono compresi diversi terreni e fabbricati. Si tratta, più nello specifico di un immobile di due piani, oltre quello a piano terra, costituito da 4 appartamenti (due a piano) di 120 mq ciascuno e due garage a piano terra di complessivi 240 mq. L’immobile è situato nella Contrada Caldarella di Stilo. Nella stessa contrada sono situati i due appezzamenti di terreno di circa 6.500 mq, coltivati a uliveto, più altre due particelle catastalmente risultanti destinati a pascolo.

Nello stesso avviso per l’assegnazione sono compresi altri nove appezzamenti di terreno nella contrada Prano di Stilo.

Gli interessati, aventi i requisiti richiesti dall’avviso pubblico, devono presentare la domanda di assegnazione secondo quanto stabilito nello stesso avviso, che è pubblicato sull’Albo Pretorio online del Comune di Stilo, alla Sezione avvisi vari.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata a giorno 30 settembre 2018.

02/07/2018

 Il BORGO DI STILO è stato selezionato per partecipare all’edizione 2018 del programma “ Il Borgo dei Borghi “, che quest'anno verrà trasmesso da RAI 3 in prima serata a partire da novembre 2018.

 

Le riprese presso STILO sono previste per il giorno 30 LUGLIO-1 AGOSTO 2018.

Dopo il grande successo delle prime cinque edizioni del programma che, in prima serata con la finale ha ottenuto l’8,3% di share con due milioni di spettatori e grande eco sulla stampa nazionale, parte la sesta edizione. Un’edizione straordinaria in quattro prime serate su RAITRE da novembre 2018. Tutti i Borghi in gara, attraverso tre serate eliminatorie e una gran galà finale, si contenderanno il titolo di Borgo dei Borghi. Per garantire la perfetta riuscita del programma chiediamo la collaborazione di tutti i Cittadini perché agevolino il più possibile la realizzazione delle riprese. Per ogni Borgo abbiamo previsto 2 giorni di riprese; una giornata con una troupe eng, che curerà soprattutto le interviste e un’altra giornata, con una troupe dotata di droni che realizzerà le riprese aeree sul borgo. La società che si occupa delle riprese aeree con i droni è autorizzata dall’ENAC a sorvolare tutto il territorio italiano. Il volo dei droni verrà effettuato sempre nel rispetto della normativa vigente e nella massima sicurezza. L’immagine che la produzione intende proporre di ogni Borgo deve essere particolarmente calda e accogliente. Vorrebbe incontrare ed intervistare persone che vivono nel borgo e svolgono attività particolari o che fanno parte da sempre del tessuto sociale e culturale del posto, oltre che proporre rappresentazioni storiche o di costume che lo caratterizzano. Non è richiesta nessuna quota a carico del Comune a nessun titolo. Saremo via via contattati da alcuni incaricati di produzione, redazione, autore e regista per organizzare al meglio le riprese.In modo particolare avrebbero bisogno di: 1. Collaborazione dei Vigili urbani per le riprese con i Droni. E’ indispensabile che le zone in cui voleranno i droni vengano tenute sgombre. 2. La segnalazione di alcune persone giovani che li accompagnino e descrivano in video, il borgo con le sue tradizioni, cultura, artigianato ed eccellenze e che raccontino succintamente la storia del borgo accompagnandoci nella visita degli edifici più importanti. 3. Segnalazione di personaggi molto legati al luogo e che svolgono attività integrate nel tessuto locale da molti anni – panettiere, ciabattino – o che conducono o posseggono attività particolarmente legate ai luoghi – viticoltori, allevatori, discendenti di antiche famiglie del luogo. 4. Segnalazione di eventuali luoghi o scorci paesaggistici rilevanti 5. La presenza di qualche elemento coreografico – personaggi in costume, un carro con i buoi, gente in bicicletta, auto storiche ecc. Si renderà sempre molto utile l’utilizzo di un APE o veicolo omologo per le riprese nei vicoli del borgo.6. La possibilità di girare con i droni all'interno di chiese, castelli o quant'altro abbia una dimensione tale da permetterne il volo. 

CHIEDIAMO LA COLLABORAZIONE DI TUTTI.

15/05/2018

 .................................................................................................

01/07/2016

Come da Ordinanza Sindacale n. 10/2014 è vietato il pascolo vagante o brado in tutto il territorio comunale, su suoli privati e pubblici, di mandrie e greggi se non preventivamente a norma di legge. Tale divieto vige in modo particolare sul Monte Consolino e aree pertinenti di proprietà comunale appartenente al SIC (Sito di Interesse Comunitario) "Vallata dello Stilaro". L'Ufficio Tecnico comunale e il Servizio di Polizia Locale sono incaricati della sorveglianza dell'esecuzione della stessa ordinanza.

IL TESTO INTEGRALE DEL PROVVEDIMENTO DEL SINDACO E' VISIONABILE E SCARICABILE DALL'ALBO PRETORIO ONLINE, SU QUESTO SITO ISTITUZIONALE, ALLA SEZIONE ORDINANZE.

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

 

Stemma Comune Stilo 

Comune di Stilo - Viale Roma, 34 - 89049 Stilo (RC)

Telefono: 0964776006  -  Telefax: 0964775312

Partita I.V.A.: 00315870808 - Codice Fiscale: 81001070804  

e-mail : sindaco@comune.stilo.rc.it


 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.215 secondi
Powered by Asmenet Calabria